GB

IT

ENTE FINANZIATORE

 

regione

LazioInnova quozientegiovani

 

PARTNER di PROGETTO

 

sbai 155

 

logo cnr nanotec

 

NUOVO CNIS

 

Chimica

Open Infrastructure for Advanced TOmography and Microscopies (ATOM)

 

http://www.lazioinnova.it/news/premiati-i-vincitori-dei-bandi-kets-e-infrastrutture-per-la-ricerca/#

 

Scopo del progetto è la costituzione di un’infrastruttura aperta per la ricerca nel campo della caratterizzazione di materiali e dispositivi, mediante tecniche avanzate di tomografia e microscopie.
La presenza di un cluster di strumentazione che operi alla nanoscala è uno dei requisiti fondamentali per un rapido trasferimento tecnologico nel campo delle nanotecnologie. Il progetto ATOM è presentato dal Dipartimento di Scienze di Base e Applicate per l’Ingegneria e coinvolge altre strutture interne all’Università (Centro di Ricerca per le Nanotecnologie applicate all’Ingegneria e il Dipartimento di Chimica) e la Sede di Roma dell’Istituto di Nanotecnologia del CNR, che svolgono ricerca di punta nel settore delle nanotecnologie nel Lazio e in Italia.

Il network che questi Organismi di Ricerca intendono costituire per sviluppare l’infrastruttura avrà come partner strategici alcune tra le più significative imprese del settore operanti nel Lazio, come Leonardo Finmeccanica, ASSING, Rina-CSM, CRISEL e ZEISS.

ATOM nasce con l’obiettivo di investigare in dettaglio la struttura 3D di materiali, dispositivi, componenti e tessuti biologici, dalla dimensione mesoscopica a quella nanoscopica, mediante nano-caratterizzazioni funzionali e dinamiche.
L’investimento previsto mette a disposizione dell’utenza piattaforme strumentali innovative con applicazioni ai settori bio-medico, della micro e nano-elettronica, dei beni culturali e dell’additive manufacturing.

ATOM è concepito come raccordo tra ricerca e impresa, in sinergia virtuosa tra pubblico e privato, per incentivare la ricerca e, nel contempo, sviluppare il mercato legato alle sue applicazioni tecnologiche.
Il settore pubblico, che fornirà l’alloggio della strumentazione e il personale per gestirla, mira a disporre di attrezzature all’avanguardia per accrescere le competenze nelle nanotecnologie e la propria competitività a livello internazionale.

Il privato, che garantirà l’utilizzo delle attrezzature e, quindi, la sostenibilità finanziaria di ATOM, ha necessità di riposizionarsi verso produzioni e settori di attività a maggiore valore aggiunto e accedere a strumentazioni di caratterizzazione avanzata, sia per accelerare la messa in produzione sia per controllare la qualità dei prodotti.

Imprese e istituzioni di ricerca regionali, nazionali e internazionali potranno utilizzare i servizi di ATOM mediante una piattaforma di prenotazione online, secondo un apposito Regolamento di Accesso all’Infrastruttura.


https://www.uniroma1.it/it/notizia/il-progetto-atom-advanced-tomography-and-microscopies-vince-il-bando-della-regione-lazio


infrastrutture finanziate

 

Vincitori del Bando Regionale Infrastrutture della Ricerca
(clicca sull'immagine per scaricare il pdf)

 

 

 

 

 

LINK COLLEGATI

 

EminaLab

logo Sapienza